2017 21 novembre

Progettiamo un prodotto ecosostenibile


dal: 21-11-2017 al: 21-11-2017

Progettiamo un prodotto ecosostenibile per la pulizia e l’igiene ambientale

Se l’ambiente ti sta a cuore, se vuoi scoprire cosa significa ideare/realizzare prodotti a impatto ambientale zero, se sei convinto della necessità di ridurre i rifiuti, se vuoi sentire le testimonianze di quattro grandi aziende come Lucart, Puligien Srl, Sutter Professional, Vileda Professional, da tempo dedite alla ricerca e alla produzione di materiali e prodotti ecosostenibili… partecipa alla nostra giornata di lavoro!

Dove: Teatro Manlio – Piazza Garibaldi, 1 – Magliano Sabina (RI)

Quando: martedì  21 novembre 2017, ore 10.00

A chi è rivolta la giornata di lavoroprogettiamo un prodotto ecosostenibile foto di flaconi di detersivi con una croce che li cancella

Progettiamo un prodotto ecosostenibile per la pulizia e l’igiene ambientale” è la giornata dedicata ad alcune classi dell’Istituto Onnicomprensivo Sandro Pertini di Magliano Sabina, nell’ambito del progetto Scuola – Lavoro e che partecipa alla SERR – Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

 

Alla giornata tutti sono invitati a partecipare – e, in particolare:

  • enti locali,
  • aziende che utilizzano prodotti per la pulizia e la cura degli ambienti,
  • imprese di pulizie,
  • albergatori,
  • ristoratori,
  • consumatori responsabili e…
  • chiunque sia interessato a conoscere esperienze di aziende che hanno indirizzato il loro businnes nel rispetto dell’ambiente e della green economy.

Come si svolge la giornata Progettiamo un prodotto ecosostenibile

Gli studenti  e tutti gli interessati incontrano Lucart, Puligien Srl, Sutter Professional, Vileda Professional, quattro grandi aziende che applicano i principi della green economy nella produzione di prodotti per la pulizia e l’igiene ambientale.
I portavoce delle aziende si sono resi disponibile a fare da tutor esterni ai ragazzi durante il percorso di Alternanza Scuola – Lavoro.

Le singole aziende si presentano: vision, settori di indirizzo, produzione, certificazioni ambientali, ecc.

Al termine della presentazione gli studenti sono invitati a indicare un prodotto green da ideare e produrre, che abbia come obiettivo essere a impatto zero e/o ridurre gli sprechi.

Una volta ideato il prodotto, sarà designata l’azienda più indicata a svolgere le funzioni di tutor: 10 ore di consulenza per dare supporto e sostegno di tutte le fasi necessarie, dall’ideazione alla produzione del prodotto individuato dai ragazzi.

L’apertura, l’attenzione e la disponibilità dimostrata da queste aziende nel mettersi a disposizione dei ragazzi ha un valore inestimabile e rappresentano anche un suggerimento di indirizzo universitario, scelta che i ragazzi coinvolti si troveranno a dover compiere nel giro di pochi anni. Nella green economy sono tante e nuove le figure professionali richieste!

Si è voluto inserire questo progetto all’interno della SERR poiche’ riteniamo che investire sui ragazzi voglia dire investire sul futuro del nostro pianeta.

Il promotore della giornata di lavoro

progettiamo un prodotto ecosostenibile Mettete dei fiori nei vostri flaconi
Mettete dei fiori nei vostri flaconi:)

La giornata di lavoro “Progettiamo un prodotto ecosostenibile per la pulizia e l’igiene ambientale” è promossa da A.M.S. – Azienda Municipalizzata Sabina S.r.l. – società a socio Unico del Comune di Magliano Sabina, affidataria del Servizio di igiene ambientale ed urbana, depurazione delle acque e gestore dell’ Ecostello Magliano Sabina, che ospita i laboratori dello I.P.S.S.O.A.

Cosa è l’Alternanza Scuola – Lavoro?

L’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (la buona scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

La scuola deve, infatti, diventare la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro. Per questo, deve aprirsi al territorio, chiedendo alla società di rendere tutti gli studenti protagonisti consapevoli delle scelte per il proprio futuro.

Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante).

Dal sito del Ministero Pubblica Istruzione: Alternanza scuola – lavoro

Cos’è la SERR?

La SERR – Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – è un’iniziativa volta a promuovere azioni di sensibilizzazione per ridurre la produzione di  rifiuti. È  un appuntamento che raggiunge e coinvolge in tutti i paesi europei un vasto pubblico: enti pubblici, imprese, società civile e cittadini.

La SERR di fatto è una grande campagna di comunicazione ambientale che ha lo scopo di far emergere  una maggior consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente.

Focus della campagna è la prevenzione dei rifiuti: ogni azione della  SERR dimostra come ogni attore della società – compresi i singoli cittadini – possa, in modo creativo, contribuire a ridurre i rifiuti in prima persona e a comunicare questo messaggio agli altri.

Per saperne di più:

Studenti  coinvolti  nel progetto di alternanza scuola-lavoro
Istituto omnicomprensivo Sandro Pertini, Magliano Sabina

  • Liceo Scientifico Mario Tagliacozzo – anno III e IV
  • I.P.S.S.E.O.A. Sandro Pertini – anno III

SERR – Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (18 – 26 novembre 2017)

progettiamo un prodotto ecosostenibile