2018 09 aprile

Circolo di lettura con l’autore Michela Marzano a Magliano Sabina


dal: 09-4-2018 al: 09-4-2018

Il secondo appuntamento del “Circolo di lettura con l’autore”-  nell’ambito del Progetto “Lo struzzo a scuola” della casa editrice Einaudi e l’Istituto Omnicomprensivo Sandro Pertini di Magliano Sabina – è l’incontro con Michela Marzano, autrice del libro “L’amore che mi resta“.

quando: lunedì 9 aprile 2018, dalle ore 16.00 alle 18.00
dove: Teatro Manlio, Magliano Sabina (RI)

Chi è Michela Marzano

Circolo di lettura con l'autore Michela MarzanoNata nel 1970 a Roma, vive da diversi anni a Parigi, dove insegna all’Università Paris-Descartes. Ha studiato all’Università e alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Filosofa e scrittrice, nei suoi lavori riflette sulla fragilità propria della condizione umana.

Nel 2014 vince il premio letterario Bancarella con il volume “L’amore è tutto. È tutto ciò che so dell’amore”, UTET edizioni. 

«La vita sorprende – scrive Michela Marzano – ma non la puoi controllare. E l’amore appare, quando meno te lo aspetti. Forse perché non parla il linguaggio della razionalità e delle evidenze. E allora accade.».

Circolo di lettura con l’autore Michela Marzano: L’amore che mi resta

Circolo di lettura con l'autore Michela Marzano il disegno della copertina di L'amore che mi resta

Un romanzo che parla d’amore e di dolore, di maternità e di lutto. Le parole per nominare e descrivere queste emozioni. La fragilità dell’essere umano e l’amore come inaspettata salvezza.

Giada, a sei mesi, arriva dai genitori adottivi Daria e Andrea, non più giovanissimi, portando nella loro casa una ventata di entusiasmo e felicità. Daria, del tutto inaspettatamente, dà alla luce Giacomo, il figlio naturale che in passato la coppia aveva tanto  desiderato. Entrambi i genitori non fanno distinzioni di sentimenti tra i due bambini, che crescono ricevendo un amore uguale e sincero. Ma Daria e Andrea decidono, per onestà intellettuale, di svelare a Giada che è stata adottata.

La vita familiare dei quattro procede felice, pur con qualche piccola gelosia tra fratelli, come accade, del resto, nelle “migliori famiglie”.

Ma quando Daria ha 25 anni, succede un fatto drammatico e irreparabile: la ragazza si uccide. La madre vive un anno di sofferenza indicibile: vegeta, a mala pena si alza dal letto, rivive le esperienze della figlia, viene a sapere che aveva intrapreso ricerche per rintracciare la sua madre biologica.

La consapevolezza della propria inconsapevolezza farà dire a Daria: «Non avevo capito niente. Come ho potuto essere così cieca, così chiusa nella mia stupida, ingenua convinzione che fossimo felici, che il mio amore ti bastasse, che tappasse ogni buco?».

Circolo di lettura con l’autore Michela Marzano

Dedicato agli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Sandro Pertini di Magliano Sabina, l’incontro con la scrittrice Michela Marzano è aperto a tutti. Ti aspettiamo al Teatro Manlio!

Per vedere l’incontro precedente, con Fabio Geda, clicca qui